ROSSO FLOYD: A ‘SONOROUS’ NOVEL BY MICHELE MARI

  • Giovanna Sansalvadore University of South Africa
Keywords: genre, musical score, dialogism, novel, Michele Mari

Abstract

Il romanzo Rosso Floyd (2010), di Michele Mari, descrive le origini della band britannica, i Pink Floyd. In questo lavoro apparentemente diaristico, Mari crea anche una dimensione sofisticata, inaspettata e ‘sonora’ che unisce i costrutti binari della forma musicale con quella letterara. Ogni ‘capitolo’ del romanzo presenta una ‘voce’ isolata che rappresenta la prospettiva personale di individui connessi alla storia della band. La risultante molteplicità di voci derivante da questa forma, crea una stringa strutturata di ‘suono’ che trasforma il libro in una ‘partitura’ polifonica. In questo articolo verranno identificati gli strati ‘sonori’ dell’opera tra le pieghe della sua fusione formale postmodernista.

Published
2019-09-27
How to Cite
Sansalvadore, G. (2019). ROSSO FLOYD: A ‘SONOROUS’ NOVEL BY MICHELE MARI. Italian Studies in South Africa, 32(1), 83-94. Retrieved from http://italianstudiesinsa.org/index.php/issa/article/view/94